© 2019 by PromoArt S.r.l. - Via Santa Marta, 10 - 20123 Milano - P.Iva: 07757960963 

Mostra Galeotta

Collettiva di mail art dalle carceri Italiane

SPAZIOBIGSANTAMARTA - Milano

Novembre 2018

Mostra costituita da una serie di cartoline inviate da detenuti delle carceri italiane in partecipazione a uno dei progetti dell’associazione Artisti Dentro Onlus, nello specifico il concorso Pittori Dentro 2018.

Gli uomini e le donne, partecipanti al premio d’arte Pittori Dentro 2018, espongono in una collettiva di mail art le opere nelle quali hanno trasfuso il loro concetto di bellezza affinché diventassero vie di comunicazione, finestre attraverso le quali i cittadini liberi avessero modo di scorgere qualche attimo delle loro vite recluse, segnate da sofferenze e speranze.

Opere realizzate con tecniche miste, dalla matita all'acrilico, che raccontano storie. Profili di uomini che contemplano un paesaggio, sbarre colorate da pianure e deserti, cuori in gabbie d’uccelli, un ponte immaginario che riporta a casa, barche alla deriva. Nel retro delle cartoline sono indicati il nome dell’autore detenuto, il carcere di provenienza e alcune note che a volte appaiono come un grido di aiuto.

 

La terza Mostra Galeotta trova una collocazione straordinaria all’interno della mostra di Antonella Cappuccio che espone i ritratti di personaggi famosi nei loro lineamenti infantili. “Promesse mantenute”, si chiama l’esposizione che mira a fini benefici attraverso la Fondazione Telethon e che avvolge, come a volerla sostenere, la grande collettiva di artisti detenuti.

Questi centosettantadue artisti detenuti, con le loro quattrocentocinquanta opere, potrebbero, in qualche modo, rappresentare le “Promesse disattese”, i sogni infranti di tutti quelli che hanno riposto le più grandi aspettative in loro quando erano fanciulli. Ma per queste vite la parola fine non è ancora scritta: l’associazione Artisti Dentro Onlus, con l’aiuto di trentasei artisti liberi, vuole contribuire a dare loro un’occasione di riscatto, un impulso alla crescita personale e uno strumento di comunicazione con l’esterno affinché si compia quel percorso di recupero alla serena convivenza sociale garantito dall’articolo 27 della nostra Costituzione.

Foto della mostra

Articoli sulla mostra:

La Stampa

Leggi l'articolo

 

Arts Life

Leggi l'articolo

Carpe Diem

Leggi l'articolo